Luci a Misano per la prima storica Notte Rosa per la Women’s European Cup. Nella meravigliosa cornice notturna dell’ex Santa Monica si è svolta una gara emozionante e destinata a essere ricordata per sempre viste le particolari condizioni in cui si è svolta. Lo spettacolo non è mancato, così come i riflettori puntati su un appuntamento decisamente suggestivo con il circuito illuminato e i fari delle moto a offrire una bellissima cornice per tutti gli spettatori.

Per Team Rosso e Nero la giornata era iniziata con l’ultima sessione di qualifiche, dove Maria Medvedeva ha continuamente migliorato i propri riferimenti posizionandosi in 7° posizione. È sfumata così la seconda fila, ma a far sorridere è stata la continua progressione a livello cronologico che ha fatto ben sperare anche per la gara in notturna prevista alle 20:50.

Aspettative rispettate, anche se in parte. ‘Masha’ è stata protagonista di una partenza tutto sommato niente male, ma nelle battute iniziali ha accusato come spesso le è successo qualcosa rispetto alle avversarie. Il tempo perso nella prima frazione di gara le ha fatto perdere il treno delle migliori, ritrovandosi così inizialmente a lottare con il gruppo in battaglia per la 7° posizione.

Una volta preso il comando delle operazioni, Medvedeva si è lanciata all’inseguimento di Sabrina Della Manna per la 6° posizione. In pochi giri Maria è riuscita a ricucire lo strappo che la separava dalla rivale e ha ingaggiato la lotta per la piazza a ridosso della Top 5. Lo scambio di posizioni non ha aiutato a mostrare ulteriormente il bel passo gara di cui Masha disponeva, ma è stato sicuramente utile per tirare fuori gli artigli e battagliare contro una delle pilote più combattive del campionato.

La disputa si è risolta purtroppo un giro prima del previsto a causa di una bandiera rossa provocata da una caduta. Proprio quando Medvedeva si era messa davanti riuscendo ad accumulare un piccolo margine che l’avrebbe proiettata alla 6° posizione finale è arrivata così l’interruzione della gara con risultati bloccati al giro precedente. Questo ha comportato così la 7° posizione finale per Masha, che ha l’unico rimpianto di non avere avuto la riprova sul potenziale per poter stare magari con il gruppo in lotta per il podio.

Medvedeva si conferma così in 6° posizione nel campionato con la possibilità di attaccare la Top 5. Rimane adesso un ultimo appuntamento stagionale, quello al Mugello tra un mese. In tale occasione Masha e la squadra di Roverbella avranno l’occasione per concludere al meglio una stagione in crescendo cercando proprio di attaccare una Top 5 che fino a ora è sfuggita, salvo comunque raccogliere ottimi risultati.

  •  Risultati Gara 1

P1 – Beatriz Neila Santos (Yamaha)
P2 – Sara Sanchez (Kawasaki)
P3 – Roberta Ponziani (Kawasaki)
P4 – Sara Cabrini (Kawasaki)
P5 – Isis Carreno (Kawasaki)
P7 – Maria Medvedeva (Team Rosso e Nero – Yamaha)

  •  Classifica campionato

P1 – Beatriz Neila Santos (Yamaha) – 138
P2 – Sara Sanchez (Kawasaki) – 131 (-7)
P3 – Roberta Ponziani (Kawasaki) – 89 (-49)
P4 – Isis Carreno (Kawasaki) – 65 (-73)
P5 – Sara Cabrini (Kawasaki) – 61 (-77)
P6 – Maria Medvedeva (Team Rosso e Nero – Yamaha) – 53 (-85)

Maria Medvedeva (6°): “Correre di notte è stata un’esperienza affascinante, mi sono divertita! Inizialmente non è stato semplice prendere le misure e purtroppo ho perso un po’ di tempo nei primi giri, ma dopo sono riuscita a imprimere il mio ritmo e recuperare il terreno almeno su Della Manna e abbiamo fatto una bella battaglia per la 6° posizione. La bandiera rossa è stata un peccato, sarebbe stato bello concludere il duello in pista ma anche queste sono le gare. Adesso ci rimane solo Mugello, dove cercheremo di agguantare la Top 5 nell’ultima gara della stagione! Un grande grazie alla squadra che mi sta sostenendo”

Roberto Adami (Team Manager): “La partenza di Masha (Medvedeva) è stata bella, tuttavia ha perso il gruppo delle prime nelle fasi iniziali e io credo che se non avesse perso contatto sarebbe potuta rimanere con loro. Peccato per la bandiera rossa che ha privato Masha della possibilità di chiudere in 6° posizione e vincere il duello contro Sabrina Della Manna. Siamo contenti comunque dei bei passi in avanti che ha fatto nell’arco di tutta la stagione, adesso andiamo al Mugello carichi e vogliosi di chiudere alla grande il campionato. Un grande grazie alla squadra e ai ragazzi per il fantastico lavoro svolto, così come agli sponsor che ci sostengono e continuano a supportarci”

A questo link alcune delle foto del weekend a cura di Luca Gorini