Si conclude un’altra esperienza internazionale per Team Rosso e Nero, protagonista questo weekend all’Automotodrom Grobnik per il terzo round della Women’s European Cup. Sul tracciato croato si sono dunque svolte la quarta e la quinta gara del campionato dove Maria Medvedeva non ha mancato ancora una volta di essere protagonista e mostrare le proprie capacità.

Dopo una qualifica non fortunatissima al sabato dove comunque è riuscita a mettersi in 8° posizione, al pomeriggio è arrivato il momento di Gara 1 dove una partenza non fortunata ha costretto ‘Masha’ alla solita gara di rimonta. Nonostante questo, Maria è stata ancora una volta molto brava a recuperare lo strappo giro dopo giro grazie a delle tornate convincenti fino ad agguantare punti preziosi.

Sorpasso dopo sorpasso, Medvedeva ha raggiunto l’ottava posizione mancando la 7° posizione per pochissimo, nonostante alcuni episodi sfortunati. ‘Masha’ ha dimostrato ancora una volta che il potenziale c’è, ma è mancato ancora qualcosa per riuscire a ottenere i risultati che sia lei che la squadra si augurano, segno che c’è ancora tanta fame!

Il copione è stato leggermente diverso in Gara 2, dove Medvedeva ha dovuto affrontare addirittura due partenze. La ‘prima gara’ è stata interrotta dopo appena due giri a causa della caduta di un’altra pilota che ha provocato una bandiera rossa. Fino a quel momento ‘Masha’ era riuscita questa volta a sfruttare una bella partenza e si stava mettendo all’inseguimento della top 5.

L’interruzione della corsa ha cambiato invece le carte in tavola. Una volta ritrovate le condizioni per tornare a gareggiare, le ragazze si sono date battaglia per 7 giri senza sosta fino alla bandiera a scacchi. Maria è stata di nuovo protagonista di una bella partenza, ma in questo caso ha mancato l’aggancio al gruppo per la top 5.

A suon di giri veloci è riuscita a trainare il suo gruppetto, ma in questa categoria i duelli sono all’ordine del giorno e come in Gara 1 è mancata un po’ di fortuna. Alla fine Medvedeva ha dovuto chiudere in 9° posizione conquistando comunque punti importanti per il campionato.

Archiviamo così il weekend croato con la consapevolezza ancora una volta di avere un pacchetto competitivo, ma ci è mancato qualcosa per riuscire a lottare per il vertice. Quando tutti i tasselli andranno al loro posto, tra cui un po’ di fortuna, ci toglieremo ancora più soddisfazioni di quanto non stiamo già facendo adesso nel nostro anno di debutto in un campionato che si è dimostrato decisamente di alto livello!

La squadra di Roverbella non si ferma ed è già pronta ad affrontare il prossimo appuntamento: la prossima settimana torneremo infatti in pista con il Campionato Italiano Velocità a Imola. Adesso è dunque il momento di sfruttare questi pochi giorni di pausa prima di buttarsi nuovamente in piena competizione!

Maria Medvedeva (P8 e P9): “Non è stato completamente il nostro weekend, ma ci sono tante cose positive. Mi aspettavo sinceramente di girare un pochino più veloce visto il passo tenuto dei test, ma il livello è altissimo e ci sono tanti fattori che entrano in gioco. Ho comunque disputato altre due belle gare, anche se non sono riuscita ad agganciarmi al gruppo della top 5. Abbiamo raccolto tante informazioni utili e non vediamo l’ora che arrivi il prossimo appuntamento, ci tengo a ringraziare anche la squadra per il supporto che mi ha offerto. Ancora una volta sono stati fantastici”

Roberto Adami (Team Manager): “Ci è mancata un po’ di fortuna, Masha e la squadra hanno fatto un bel lavoro. Da Gara 1 a Gara 2 è stato fatto uno step importante in avanti per quanto riguarda la partenza, ma sfortunatamente non è riuscita ad agganciarsi al gruppo in lotta per la top 5. Abbiamo dimostrato tuttavia di essere di nuovo veloci e pronti a lottare per il vertice nei prossimi appuntamenti. Adesso guai a fermarsi, tra pochi giorni saremo a Imola per il terzo weekend del Campionato Italiano Velocità. Non vediamo l’ora di essere lì, siamo molti carichi per riprendere dove avevamo lasciato con Filippo Rovelli e Roberto Mercandelli. Un grande grazie agli sponsor per il loro supporto come sempre preziosissimo e un ringraziamento grande anche alla squadra per avere svolto di nuovo un grandissimo lavoro”