Sono da poco terminate due giornate di test all’Autodromo Internazionale del Mugello, dove c’è stato modo di preparare moto e piloti al Round 3 del Campionato Italiano Velocità, previsto proprio sul circuito toscano dal 17 al 19 giugno. Presenti Kevin Zannoni e Roberto Mercandelli per la Supersport 600 e Luca Seren Rosso per il National Trophy 600: tutti e tre i piloti hanno ripreso familiarità con il tracciato e svolto alcune modifiche sulle moto insieme al Team, per arrivare il più preparati possibile alle prossime gare e continuare a lottare per le posizioni di vertice.

Appuntamento al Mugello tra meno di dieci giorni per il via del terzo Round del CIV, ma senza dimenticarsi del nostro debutto nella Yamaha R7 Cup previsto per questo fine settimana al Misano World Circuit Marco Simoncelli.

Kevin Zannoni: “Sono molto contento di come è andato il test, sono riuscito a fare dei tempi interessanti e abbiamo già una buona base di partenza per iniziare il vicino weekend di gara al Mugello. Anche in questo circuito sono riuscito a sentirmi bene sulla moto; manca ancora qualcosa per essere al top ma sono sicuro che nelle prove libere faremo qualche altro passo in avanti. Non vedo l’ora di iniziare questo weekend e ringrazio il Team per il lavoro svolto in questo test!”

Roberto Mercandelli: “È stato importante svolgere questo test al Mugello in preparazione delle prossime gare. Siamo partiti dalla base dell’anno scorso con la quale avevo buone sensazioni, andando a fare alcune modifiche per poter fare qualche piccolo passo in avanti anche su questa pista. Fin dal primo turno di prove libere partiremo dai dati ottenuti da questo test; mi sento pronto per iniziare il weekend di gara nel migliore dei modi! Ringrazio il Team per il lavoro che ha svolto e ci rivediamo al Mugello tra qualche giorno!”

Roberto Adami (Team Manager): “Sono state giornate positive al Mugello; era importante svolgere questi test per arrivare in massima forma al weekend di gara. Nella prima giornata insieme a Kevin Zannoni abbiamo messo a punto un setup in ottica gara, mentre nella seconda giornata Roberto Mercandelli è riuscito a registrare dei buoni tempi in seguito ad alcune modifiche. Per Roberto si è trattato anche di un ottimo banco di prova per risalire in moto dopo l’operazione all’avambraccio, eseguita dopo il Round di Vallelunga, riuscendo subito a trovare buone sensazioni senza difficoltà. Ringrazio la squadra per il lavoro e siamo pronti ad affrontare il terzo Round del CIV!”