Sabato pirotecnico all’insegna dello spettacolo in casa Team Rosso e Nero a Misano. Nella Supersport 600 non sono mancate le emozioni in una giornata di gara e qualifica che lascia la squadra di Roverbella con il sorriso. Al mattino è sfuggita la pole provvisoria conquistata al venerdì, ma Mercandelli ha comunque goduto di una buona posizione di partenza essendosi classificato 2°. 26° invece Seren Rosso, alle prese con miglioramenti costanti turno dopo turno al rientro nella categoria.

Alle 15:50 è arrivato il momento di Gara 1, dove si è vista da subito grande battaglia. Mercandelli non è riuscito a difendere la 2° posizione in griglia ed è scivolato in 6° posizione. Roberto ha però messo in mostra il suo ritmo fin dalle prime battute e con una serie notevole di sorpassi si è portato nuovamente in 2° piazza all’inseguimento del leader Federico Caricasulo.

‘Merca’ ha dato l’impressione di poter rimanere con il pilota del mondiale Supersport (che quest’anno corre anche nel CIV) fino alla fine e così è stato fino a poche tornate dalla conclusione. Contemporaneamente è arrivato il colpo di scena della caduta del leader della classifica Marco Bussolotti, che ha nuovamente cambiato le carte in tavola. Nel frattempo Mercandelli e Caricasulo guadagnavano un margine importante che ha permesso loro di staccarsi dal gruppo degli inseguitori.

Il finale ha visto ‘Merca’ calare un po’ fisicamente e accontentarsi di un risultato importantissimo per il campionato, tagliando così il traguardo in 2° posizione al termine di una Gara 1 solidissima e gestita al meglio. Non riesce a concludere i 15 giri previsti invece Luca Seren Rosso, autore tuttavia di una corsa onorevolissima.

Al rientro dopo oltre un anno nella Supersport 600, il centauro piemontese ha migliorato turno dopo turno i suoi riferimenti fino ad avere un bel ritmo in gara prima di una scivolata che gli ha pregiudicato le possibilità di macinare ulteriori chilometri.

In classifica adesso torniamo leader del campionato italiano con Roberto Mercandelli, forte di otto lunghezze di vantaggio su Massimo Roccoli, nuovo inseguitore. L’appuntamento adesso è a domani con Gara 2 che si terrà alle 17:10: ricordiamo le dirette (TV e streaming) sulla pagina Facebook del Campionato Italiano Velocità, sul sito di Eleven Sports e su Sky Sport MotoGP (canale 208).

  •  Risultati Gara 1

P1 – Federico Caricasulo (Yamaha)
P2 – Roberto Mercandelli (Team Rosso e Nero – Yamaha)
P3 – Massimo Roccoli (Yamaha)
P4 – Davide Stirpe (MV Agusta)
P5 – Andy Verdoia (Yamaha)
DNF – Luca Seren Rosso (Team Rosso e Nero – Yamaha)

  •  Classifica campionato

P1 – Roberto Mercandelli (Team Rosso e Nero – Yamaha) – 109
P2 – Massimo Roccoli (Yamaha) – 101 (-8)
P3 – Marco Bussolotti (Yamaha) – 100 (-9)
P4 – Davide Stirpe (MV Agusta) – 92 (-17)
P5 – Andy Verdoia (Yamaha) – 67 (-42)

Roberto Mercandelli (2°): “Gara difficilissima, sono rimasto intruppato all’inizio e prendere le misure in frenata non era facile. Sono riuscito a mettermi dietro Federico (Caricasulo) quando mi sono liberato e fino a metà gara ho tenuto il suo passo. Da lì in poi sono calato un po’ fisicamente e mi sono accontentato: complimenti comunque a Fede per la gara che ha fatto. Ogni tanto succede che cali a livello fisico dato che nella mia vita non mi posso dedicare solo al motociclismo. Volevo provarci, ma questo risultato è importante per il campionato e mi sento abbastanza in forma: domani saremo di nuovo a giocarcela. Essere di nuovo leader conta poco in questo momento, ma speriamo di continuare così. Ci tengo a ringraziare la squadra che mi ha dato come sempre una moto fantastica per esprimermi al meglio”

Luca Seren Rosso (DNF): “È stata una bella gara, turno dopo turno ho migliorato le mie sensazioni e i tempi sul giro. In Gara 1 stavo tenendo un bel ritmo continuando a migliorare i miei riferimenti, poi purtroppo è arrivata la scivolata che ha sancito la fine della mia corsa. Un vero peccato, ho fatto un errore che non ci voleva ma domani partiamo carichi sulle buone sensazioni di oggi. Un grazie alla squadra per il grandissimo lavoro svolto e per il loro sostegno”

Roberto Adami (Team Manager): “Sapevamo di essere veloci e di dover controllare Bussolotti, Roccoli e Stirpe per il campionato. Vincere sarebbe stata la ciliegina sulla torta, ma Roberto (Mercandelli) si sarebbe dovuto prendere dei rischi e ha fatto invece una gara intelligente conquistando punti importanti. Il campionato è tosto e duro, sarà lunga: abbiamo un piccolo vantaggio e cercheremo di tenerlo fino alla fine. Bella gara anche di Luca (Seren Rosso), ha fatto dei bei passi in avanti. Purtroppo non è preparato per le gare del CIV, ma ha migliorato i suoi tempi ed è consapevole del suo potenziale. Un ringraziamento a tutti i nostri sostenitori, alla squadra e i ragazzi che sono stati straordinari ancora una volta. Grazie anche agli sponsor che continuano a darci grande supporto nell’arco della stagione. Vogliamo ripeterci e fare sempre meglio, dunque appuntamento a Gara 2!”

A questo link alcune delle foto del weekend a cura di Luca Gorini