“Non poteva andare meglio di così” e noi ci associamo in pieno. Roberto Mercandelli commenta così il sabato di Gara 1 a Imola dove è riuscito a conquistare il secondo successo stagionale in una gara dominata dopo una prima fase concitata. Team Rosso e Nero sbanca insieme a ‘Merca’: grazie al successo maturato quest’oggi riconquistiamo anche la leadership di campionato dopo lo sfortunato fine settimana di Misano! Bellissima gara anche per Filippo Rovelli, fermato però da circostanze avverse alla sua prima esperienza con la 600 a Imola: senza la sfortuna sarebbero sicuramente arrivati i primi punti stagionali.

La giornata era iniziata con la seconda sessione di qualifiche che ci aveva portato nuovamente in prima fila con Mercandelli. Dopo una Q1 convincente, Roberto è riuscito a ripetersi anche in Q2 e a conquistare la 2° casella in griglia. Meglio di lui soltanto Federico Caricasulo, autore di un giro strepitoso nonché del nuovo record del tracciato. Qualifica di livello anche per Rovelli, che alle sue prime uscite con una moto impegnativa come la 600 era riuscito a stampare buoni riferimenti non andando purtroppo oltre la 23° casella.

Team Rosso e Nero è partito così carico per Gara 1 dopo sessioni di prove incoraggianti, ma il grande caldo del pomeriggio è diventato una incognita per tutti. Sotto un sole rovente, Mercandelli ha messo insieme una buona partenza difendendo la prima fila. Dopo avere concluso il primo giro in terza posizione, Roberto è passato subito all’attacco di Caricasulo prima e di Roccoli poi nel tentativo di prendere il comando della corsa.

I primi giri sono stati così molto movimentati: in questa fase iniziale ‘Merca’ ha cercato subito di prendere il comando con una grande frenata all’ultima variante, ma è finito lungo e ha dovuto così ricostruire nuovamente la rincorsa alla vittoria. Nel frattempo anche Rovelli si è fatto strada grazie a un bellissimo start: Filippo si è messo subito in condizioni di lottare per i punti esprimendo un ottimo ritmo ed è arrivato velocemente sul gruppo di piloti che si trovava davanti a lui.

Le tornati iniziali saranno anche quelle che decideranno le sorti della gara: Mercandelli dopo la piccola sbavatura riesce a riprendere velocemente il comando, mentre Caricasulo è autore di una scivolata alla variante bassa. Rimangono così soltanto il nostro Roberto e Massimo Roccoli, facendo presagire una lotta di testa fino alla bandiera a scacchi. Qua avviene però il secondo colpo di scena: Roccoli cade come Caricasulo alla variante bassa ed è costretto al ritiro.

Da quel momento non ci sarà più storia: Mercandelli, che già stava accumulando un bel margine, mette in scena una fuga solitaria irresistibile fino al traguardo. Grazie a un ritmo infernale, Roberto si assicura il secondo successo stagionale scappando alla concorrenza. Destino diverso invece per Rovelli: proprio mentre ‘Merca’ continuava ad accumulare secondi sui rivali, Filippo è stato costretto al ritiro per alcuni problemi dopo una gara in grandissima crescita.

Sentimenti opposti dunque per la squadra di Roverbella, che festeggia per il bellissimo successo di Mercandelli ma al tempo stesso è rammaricata e dispiaciuta per il risultato di Rovelli. Al traguardo però è grande festa dove anche Filippo si congratula con il compagno di squadra. Con questa vittoria Roberto si riprende anche la leadership del campionato: sono 6 i punti di vantaggio su Bussolotti, 7 quelli su Roccoli e 18 quelli da Stirpe. Inutile dire che sarà un campionato tiratissimo fino alla fine e non ci sarà da mollare un colpo.

Proprio per questo è già il momento di guardare a domani dove saremo nuovamente protagonisti con Gara 2 alle 16:25. Al mattino invece sarà anche il momento di Luca Seren Rosso, impegnato nella gara del National Trophy 600 alle 11:40. Potrete seguirci nuovamente IN DIRETTA sulla pagina Facebook del Campionato Italiano Velocità, così come su Eleven Sports in streaming. Come sempre potete rimanere aggiornati su tutti i risultati sui nostri profili social (Facebook e Instagram) con tanti contenuti esclusivi fuori e dietro le quinte.

Roberto Mercandelli (1°): “Sono contentissimo di com’è andata la gara. Sapevo di essere a posto, ho provato a stare davanti a Federico (Caricasulo) nei primi giri anche se nelle prove mi stava davanti. Faceva caldissimo, ma nonostante questo ho provato a tenere un bel ritmo… a un certo punto sembrava non finire mai! Lotteremo fino alla fine, qua nessuno molla mai un colpo. Oggi sono riuscito a mantenere la concentrazione, cercheremo di ripeterci domani! Vorrei ringraziare la squadra perché hanno fatto ancora un lavoro incredibile: non poteva andare meglio di così”

Filippo Rovelli (DNF): “È un vero peccato non essere riusciti ad arrivare al traguardo. Prima del ritiro a causa di alcuni problemi avevo un bel passo e mi stavo giocando la zona punti. Ho fatto una bella partenza che mi ha subito proiettato con il gruppo davanti a me e stavo tenendo un bel ritmo. Adesso ci mettiamo immediatamente al lavoro per domani per cercare di migliorare ulteriormente quanto di buono fatto fino ad adesso per concretizzare. Un grazie alla squadra per il supporto: domani ci riproviamo!”

Roberto Adami (Team Manager): “Sapevamo di essere veloci, non sapevamo quanto. Federico (Caricasulo) in qualifica è stato strepitoso e questa mattina si è confermato, eravamo consapevoli che sarebbe stata una gara bella battagliata. Mercandelli però è stato bravo a tenere botta nelle prime fasi: è stato molto deciso nelle prime curve. La gara poi parla da sola, inutile commentarla.

Roberto è stato strepitoso, la squadra impeccabile. Non so come ringraziarli: i ragazzi hanno permesso a Merca di essere veloce, sicuro e decisivo, Roberto poi ha fatto il resto. Spero che sia un bel biglietto da visita per gli sponsor e contraccambi i loro sforzi, ci tengo a ringraziarli nuovamente. Per Filippo mi dispiace, poteva entrare agevolmente nei primi 15 senza i problemi fisici. Stava tenendo un buon ritmo e ha dimostrato notevoli passi in avanti, manca solo un po’ di fortuna per riuscire a concretizzare! Noi cercheremo di dargli il massimo supporto possibile, anche con i ragazzi di EOM presenti pure a questo appuntamento che ci stanno una grandissima mano”

A questo link potete scaricare alcune foto del sabato di gara