Si conclude il primo weekend del Campionato Italiano Velocità con Roberto Mercandelli e Team Rosso e Nero leader del campionato italiano nella Supersport 600. La squadra di Roverbella lascia le colline toscane con il sorriso nonostante il ritiro in Gara 2 di Filippo Rovelli, che aveva però fatto importanti passi in avanti al mattino durante il warm up.

Ad impreziosire il fine settimana ci sono state anche le prestazioni di Maria ‘Masha’ Medvedeva al debutto nella Women’s European Cup e di Luca Seren Rosso nel National Trophy 600. Facciamo ordine con le varie categorie.

CIV Round 1

Gara 2 SS600: Mercandelli 3° ma con il ritmo migliore, ritiro per Rovelli

Questa volta l’operazione fuga non riesce a Mercandelli, che come in Gara 1 ha cercato lo strappo sui rivali. Roberto era in possesso del ritmo gara migliore, tanto che ogni volta che si è messo davanti i tempi sul giro si sono abbassati notevolmente, ma le scie nella Supersport 600 fanno la differenza. Durante i primi giri ‘Merca’ ha provato nuovamente l’allungo, ma in questo caso i rivali sono riusciti a tenergli la scia impedendogli di scappare.

Nei primi giri purtroppo è arrivato anche il ritiro di Filippo Rovelli. Un peccato visti i progressi del mattino che facevano ben sperare per il pomeriggio, ma siamo soltanto alle prime due gare per lui in una categoria nuova e difficile come la 600.

A difendere i colori di Team Rosso e Nero è rimasto così soltanto Mercandelli, che ha dato battaglia fino agli ultimi giri. Alla fine Roberto ha portato a casa la 3° posizione nel gruppone della Supersport 600 dopo una serie infinita di sorpassi e controsorpassi. Un ottimo risultato che porta così a due i podi complessivi del weekend, oltre ad uscire dal primo round con la leadership del campionato.

CIV Round 1

Gara 2 Women’s: Medvedeva si inserisce nella lotta

Ancora una volta la gara di Masha è compromessa dalla partenza, ma come in Gara 1 è riuscita giro dopo giro a recuperare il distacco dalle ragazze che si trovava davanti. Una Gara 2 importante per Medvedeva, rimasta in un gruppo tre a lottare per la top 5 acquisendo così esperienza nel folto plotone della Women’s European Cup. Alla fine Maria porta a casa una 7° posizione e tanta fiducia per i prossimi appuntamenti, dove sicuramente sarà protagonista.

CIV Round 1

Gara NT600: grande rimonta di Seren Rosso

Domenica di gare anche per il National Trophy 600 e Luca Seren Rosso. Nonostante una partenza sfortunata, Luca è riuscito a recuperare tantissime posizioni nei primi giri oltre a firmare il suo record personale in pista. Un fine settimana senza dubbio positivo per Seren Rosso, che guarda a Misano con fiducia per fare ancora meglio nei prossimi appuntamenti.

Le parole di Mercandelli, Rovelli, Medvedeva, Seren Rosso e Roberto Adami

Roberto Mercandelli (3°): “Ho cercato anche oggi di fare lo strappo, purtroppo non ci sono riuscito. È stata una bella lotta, ma mi sono fatto fregare all’arrabbiata ma complimenti a Davide (Stirpe) e Massimo (Roccoli). Peccato perché quando mi mettevo davanti il nostro ritmo era molto più veloce, segno che ero il più rapido in pista e ho dimostrato di esserci. Uscire in testa al campionato era l’obiettivo ma siamo soltanto alla prima gara, ci prendiamo questi punti importanti. Qua andare via con le scie è tosta e in bagarre finire 5° è un attimo. Penso di poter essere competitivo ovunque quest’anno. Vorrei ringraziare i meccanici, la squadra, mio padre, tutti i miei supporter e gli sponsor che ci stanno sostenendo! Ci vediamo a Misano”

Filippo Rovelli (RIT): “Ho fatto davvero pochi giri, è stato un peccato. Non riuscivo a cambiare bene le marce ed ero in difficoltà con il braccio: il ritiro è stata una combinazione di fattori tra problemi tecnici e problemi fisici personali. Al mattino avevamo fatto uno step importante, ripartiamo da lì ancora più carichi di prima continuando a fare esperienza con la 600”

Maria Medvedava (7°): “Ancora una volta una brutta partenza, però ho recuperato anche questa volta e abbiamo fatto un po’ di guerra con le altre ragazze! Loro sono molto brave, mi sono divertita molto. Ho imparato anche altre cose sulla 300, ho capito di poter girare forte. Peccato però che in questo momento la partenza ci stia penalizzando tanto, ma abbiamo fatto esperienza ed è stato un weekend importante. Ripartiamo da qua per essere ancora più forti a Misano!”

Luca Seren Rosso: “In partenza mi hanno portato largo, è stato un peccato. Dopo uno start sfortunato sono comunque riuscito a recuperare 12 posizioni in due giri e ho girato molto forte facendo il mio best lap personale. Sono contento, mi sono divertito. A Misano cercheremo di andare ancora meglio!”

Roberto Adami (Team Manager): “Weekend abbastanza positivo, peccato il ritiro di Filippo in Gara 2. Serve tempo, la confidenza con la 600 arriverà! Per quanto riguarda Mercandelli, Gara 1 l’abbiamo vista tutti, nella seconda non è riuscito a scappare nonostante fosse il più veloce in pista. Al Mugello le scie si fanno sentire. Usciamo primi, ma la cosa importante è che siamo competitivi e pensiamo a Misano. Voltiamo pagina consapevoli che sarà un campionato duro, noi pensiamo a dare il massimo gara per gara.

Positiva anche la gara di Masha, nonostante un’altra partenza un po’ in ombra. Ha fatto una bella battaglia a tre, penso si sia divertita e ha imparato tante altre cose sulla 300, oltre a come usare le scie. Il contatto la spaventa un po’, oggi invece ha capito che ci si può divertire. La squadra è stata impeccabile come al solito, ci tengo a ringraziarla per l’enorme lavoro. Un grande grazie anche agli sponsor per il loro sostegno, spero si siano divertiti vedendo le gare e i propri marchi in evidenza. Speriamo di aver ripagato per ora i loro sforzi. Ci vediamo a Misano per cercare di ripeterci!”