Domenica da sogno per il Team Rosso e Nero, che impone un dominio totale sul CIV Supersport 600 grazie alla doppietta di Roberto Mercandelli, vincitore assoluto, e di Kevin Zannoni, vincitore nella categoria “600 CIV”. La squadra di Roberto Adami chiude quindi il primo weekend della stagione con 3 vittorie su 4 gare, un risultato che conferma il Team Rosso e Nero al top della Supersport 600.

Gara 1 Supersport 600: grande rivincita per Mercandelli, super conferma per Zannoni

Giornata di grande riscatto per Mercandelli, che ha sapientemente gestito con cautela la prima parte di gara dopo una nuova partenza dalla pole position. Il numero 93 ha evitato di prendere grandi rischi nei primi giri, restando pazientemente nel gruppo di testa in attesa di scagliare l’attacco decisivo. Lo strappo è arrivato a sei giri dalla fine, quando Merca ha preso la leadership della gara e non l’ha più mollata fino alla bandiera a scacchi, complice un ritmo insostenibile per gli inseguitori. Per il vice campione italiano 2021 si tratta del ritorno alla vittoria dopo l’amaro finale dello scorso campionato, con le ambizioni di classifica che vengono prepotentemente rilanciate grazie a questa netta affermazione.

Zannoni ha invece dovuto ricostruire la sua gara dopo una partenza difficile, in cui ha perso diverse posizioni. La new entry del Team Rosso e Nero non si è però perso d’animo, ingaggiando subito un duello con il rivale Bussolotti e riprendendosi la testa della categoria 600 CIV. Come nel round di sabato, l’eccellente ritmo gara ha permesso a Kevin di issarsi in top 10 assoluta, fino a concludere all’ottavo posto. Per Zannoni si tratta di un bottino pieno, con pole position e due vittorie nel suo primo weekend a Misano con la squadra di Roverbella.

La testa dei nostri piloti è già proiettata a Vallelunga, dove il 7-8 maggio si svolgerà il Round 2 del CIV 2022.

Le parole dei protagonisti

Roberto Mercandelli (P1, SS&SSNG): “Ho fatto una grande gara! Sono molto felice di questa vittoria, un risultato che mi ha permesso di ripagare la squadra dopo l’errore di ieri. Oggi ho usato la testa nei primi giri, poi dopo la metà gara mi sono messo davanti a martellare con un super ritmo, soprattutto in relazione alle temperature. Ringrazio la squadra per l’incredibile lavoro fatto a sistemare la moto dopo l’incidente di ieri.”

Kevin Zannoni (P1, 600 CIV): “Sono davvero soddisfatto di questo weekend, pole position e doppia vittoria di categoria. Peccato oggi per la partenza sbagliata ed il relativo primo giro: mi sono trovato indietro e ho dovuto fare una gara faticosa in rimonta. Comunque sono contento perché ho mostrato un gran passo durante la gara. Il team ha fatto un grande lavoro, abbiamo dimostrato di essere competitivi in ogni condizione. Dobbiamo continuare così, questo è solo l’inizio!”

Roberto Adami, team manager: “La squadra si è dimostrata impeccabile, ogni anno riusciamo a migliorare. Lavoriamo tutti per lo stesso obiettivo, che è portare a casa il miglior risultato possibile. Nessuno ha mollato un secondo, neanche dopo la caduta di Mercandelli di ieri, la concentrazione è stata totale fino alla vittoria. Doppia pole position, 3 vittorie su 4, eppure non ci accontentiamo mai. Sarebbe stata bella la quarta vittoria, ci è mancato poco! Siamo consapevoli che possiamo fare bene anche quest’anno. Grazie a tutti gli sponsor che ci hanno permesso di costruire questo grande team.”

(Foto Gorini’s Photos)