L’ultimo round del campionato nazionale spagnolo dedicato alle derivate di serie ha visto il Team Rosso e Nero impegnato in una wildcard di fine stagione con la pilota russa Maria Medvedeva, reduce da un’ottima stagione con la squadra di Roverbella nell’ambito della Coppa Italia FMI. In sella alla Yamaha R6 preparata dagli uomini di Roberto Adami, “Masha” ha sfoderato una grande performance nel campionato femminile Superbike, in cui si è fatta valere sia in gara che in qualifica con dei risultati importanti in categoria Supersport 600.
Nel circuito spagnolo di Jerez de la Frontera, novità assoluta per la Medvedeva, la portacolori del Team Rosso e Nero è riuscita ad arrivare davanti a centaure ben più esperte della categoria nonostante per lei si trattasse di un debutto assoluto. La qualifica ha infatti visto Masha aggredire l’asfalto umido del tracciato andaluso fino a sfiorare la pole position, sfuggita soltanto negli ultimi secondi ad opera di Maria Bellot, pilota d’esperienza che ha chiuso seconda nella classifica finale del campionato. Grazie a una grande strategia da parte del muretto, la numero 8 del Team Rosso e Nero è riuscita a mettersi alle spalle in griglia di partenza persino la leader di classifica Francisca Ruiz.
Anche in gara la nostra Maria Medvedeva si è difesa alla grande, riuscendo a portare a casa la 4° posizione in una corsa in cui è stata sopravanzata soltanto dalle tre pilote in lotta per il campionato, le quali avevano una maggiore esperienza sul circuito spagnolo. Masha è comunque risultata essere la prima pilota in classifica tra quelle gommate Pirelli, oltre alla prima pilota “internazionale” dietro alle padrone di casa, grazie ad un ritmo gara veloce e costante per tutti i 14 giri della corsa.

Masha Medvedeva, pilota #8: “Sono davvero soddisfatta del weekend di gara a Jerez, nonostante le difficoltà legate ad un meteo variabile che ci ha messo a dura prova. In tre giorni abbiamo affrontato ogni tipo di condizione atmosferica, cosa che non mi ha permesso di accumulare il quantitativo di giri che avrei voluto. Non abbiamo preso rischi estremi e siamo riusciti ad ottenere una prima fila in qualifica molto importante, grazie ad un perfetto lavoro di squadra. La quarta posizione in gara è il massimo che potevamo fare, è stato bello lottare per il podio ed è il giusto coronamento della nostra stagione. Sono molto felice del lavoro svolto con il Team Rosso e Nero durante tutto l’anno e ci tengo a ringraziare personalmente il team manager Roberto Adami ed il mio coach Massimo Roccoli.”

Roberto Adami, team manager: “Sono molto felice dei risultati ottenuti da Masha e da tutto il Team in questo finale di stagione. Anche in Spagna, in un circuito per noi nuovo, la nostra moto si è confermata una delle più veloci in tutto il weekend grazie al grande lavoro fatto da Cazzaniga RM sul motore. I meccanici come al solito non hanno sbagliato nulla e con una strategia perfetta in qualifica abbiamo sfiorato la pole mettendoci davanti a donne forti e di grande esperienza. L’impegno della squadra è stato ricompensato da un podio sfiorato, con Masha prima tra le wildcard in terra straniera. Ringrazio tutti gli sponsor che ci hanno supportato anche in occasione di questa trasferta di fine anno.”