Si è conclusa al Mugello Circuit la quinta tappa della Coppa Italia FMI, un appuntamento extra che ha visto il Team Rosso e Nero partecipe in pista in ben tre categorie differenti: Trofeo Italiano 600 Base, PRO e Pirelli Cup 600.

Sul tracciato fiorentino, che ha ospitato per la terza volta in questa stagione il campionato, il Team di Roberto Adami ha schierato al via ben cinque alfieri. Nella categoria Base cilindrata 600 del Trofeo Italiano, sono saliti sulla Yamaha R6 per le qualifiche del sabato due wildcard, Giulio Palumbo e Fabio Zamboni: Giulio, con il numero 24, è riuscito a portare a casa una diciottesima casella con un best lap di 2’04.333, mentre Fabio si è qualificato dietro al compagno di squadra in settima fila. Durante la gara della domenica pomeriggio, Zamboni, al debutto per quest’anno nel mondo delle competizioni dopo un periodo di pausa, ha ottenuto un’ottima dodicesima piazza con una gara di rimonta, valsagli un secondo posto nella classifica delle wild card. Palumbo non è riuscito invece a prendere parte alla gara per problemi di natura tecnica.

Un weekend sfortunato quello dei piloti del Trofeo Italiano PRO: Rizzo, che al Mugello è sempre riuscito ad ottenere ottimi risultati, ha svolto qualifiche magistrali che lo hanno portato a conquistare una settima posizione in griglia di partenza. Purtroppo la gara di Gigi, pilota dal numero 10, non è terminata nel migliore dei modi nonostante gli ottimi tempi proprio a causa di un problema tecnico che nel corso del settimo dei dieci giri previsti, gli ha fatto perdere tempo e chiudere trentatreesimo con un distacco dal primo di 1’44.929. Il partenopeo Russo, guadagnata la ventitreesima casella nel corso della Q1, ha terminato in anticipo il suo weekend a causa di un problema personale.

Da incorniciare invece la performance di “Masha”: la russa Medvedeva ha confermato di essere una rider d’eccezione, specialmente in condizioni di bagnato. Partita dalla ventisettesima posizione, Masha ha recuperato terreno giro dopo giro durante la gara, dichiarata bagnata fin da subito, tagliando il traguardo in quattordicesima posizione assoluta valsale un podio come miglior pilota nella sottocategoria Diablo 600. Attualmente la rider dal numero 8 è prima nella classifica generale di sottocategoria con un distacco di 68 punti.

Questa la dichiarazione di Roberto Adami al termine del weekend: “Come al solito vorrei ringraziare tutto il team per aver preparato al meglio le moto, i piloti per aver dato il tutto e per tutto per ottenere i risultati sperati e tutti gli sponsor che ci supportano in ogni gara. In particolare un ringraziamento agli osteopati di Eom Italia, presenti anche questo weekend per supportarci dal punto di vista fisico.”

L’ultimo appuntamento della Coppa Italia FMI andrà in scena a fine settembre al Misano World Circuit, mentre il Team Rosso e Nero sarà prima impegnato, nel weekend del 21-22 settembre, in occasione della penultima gara dell’ELF CIV sempre al Mugello.