Il weekend dell’ELFCIV 2019 comincia con un risultato incoraggiante ma dal sapore amaro per il Team Rosso e Nero che, in lotta per il podio ancora una volta, vede il suo alfiere dal numero 22, Filippo Fuligni, scivolare nel tentativo di sorpasso al penultimo giro di gara 1 della Supersport 600. Risultati incoraggianti anche per Federico, il fratello, e Luca Seren Rosso, che conducono una gara di rimonta.

Giunti al penultimo round del campionato, la Supersport 600 si riconferma ancora una volta la categoria più difficile e competitiva: la classifica riepilogativa delle due giornate di qualifica vede infatti i primi dieci alfieri a meno di un secondo di distanza al passaggio sotto la bandiera a scacchi. I portabandiera del Team di Roverbella, che per questo round vedrà schierate ben tre Yamaha R6, durante la fase di qualifica sono riusciti a guadagnare caselle di partenza importanti in vista della gara: Filippo, con un tempo di 1’54.872, si conferma ancora una volta saldo in top ten, competitivo così come i suoi compagni di squadra, il fratello Federico e Luca, rispettivamente diciottesimo e trentesimo.

Una quartultima gara al cardiopalma quella Supersport 600, che ha visto scattare al via un gruppetto unito e compatto di dieci piloti: Filippo, con il 22 sulla carena del Team Rosso e Nero, ha recuperato fin dal primo giro qualche posizione ed è riesciuto ad attaccarsi alla testa della gara in competizione per il podio. Il pesarese, al primo anno in questa categoria, ha condotto una gara magistrale fino al penultimo giro, quando nel tentativo di sorpasso alla Casanova-Savelli, è scivolato fuori pista non riuscendo quindi a portare a termine l’impresa. Gara di rimonta, dalla diciottesima alla quattordicesima posizione, per il fratello Fuligni dal numero 222, wild-card per questa occasione. Giornata positiva anche per Seren Rosso, scattato ventinovesimo allo spegnersi del semaforo rosso, ha portato a termine la miglior gara della stagione con una ventiduesima piazza.

I fratelli Fuligni, in un’intervista al termine della prima giornata, hanno dichiarato di essere veramente felici di competere non solo nella stessa categoria, ma addirittura nello stesso Team: “Per noi non è una sfida, ma motivo di orgoglio, infatti ci aiutiamo e supportiamo a vicenda“. Filippo, contento della progressione e del miglioramento che lo ha visto tra i protagonisti della Supersport, è costantemente motivato dal fratello, rider nel campionato delle derivate di serie a livello mondiale.

Un sabato positivo per il Team, pronto a ripartire e a portare a casa ottimi risultati nella gara di domenica: il Team Manager Roberto Adami, soddisfatto anche se dispiaciuto per Filippo, ha ringraziato tutta la squadra, gli sponsor e gli osteopati di EOM Italia presenti in pista.

Gli orari di domenica 22 settembre saranno i seguenti:

Ore 10:15 – Warm Up SS600

Ore 16:30 – Gara 2 SS600

Potrete seguire gara 2 della Supersport 600 del Campionato Italiano di Velocità in diretta streaming su AutomotoTV e su Eleven Sports ed in replica, così come le interviste After CIV, sia su AutomotoTV che su Sky Sport MotoGP HD (canale 208)

Clicca qui per il programma completo delle gare del Round 9-10 dell’ELF CIV 2019