Il weekend del Team Rosso e Nero al Misano World Circuit si conclude nel migliore dei modi, con Kevin Manfredi nuovamente sul podio nella categoria Supersport 600 dell’ELF CIV. Dopo una battaglia al cardiopalma e condizioni meteo incerte fino all’ultimo giro, il “cinghiale volante” riesce a concretizzare il weekend con una meritata medaglia d’argento, portando a casa punti importanti in ottica campionato. Gara eccellente anche per il compagno Filippo Fuligni, che chiude in ottava posizione con un best lap di 1’41.991.

La domenica di gara 2, che anticipa la pausa estiva del Campionato Italiano Velocità, è iniziata in maniera positiva per i piloti del Team di Roberto Adami, che già nel warm-up della mattina si sono portati subito fra le posizioni di testa del gruppo della Supersport 600. Durante la griglia del pomeriggio, la minaccia di pioggia è stata oggetto di discussione fra i piloti e la direzione gara, che ha ritardato la partenza ed optato per una gara asciutta che ha costretto tutti i team ad utilizzare le gomme slick nonostante qualche goccia.

Gara di spessore quella del numero 34 Manfredi che, partito dalla terza fila in settima posizione, si è portato subito nel gruppetto di testa e ha battagliato con i suoi diretti rivali, regalando a tutto il pubblico presente forti emozioni. Kevin si è alternato al comando della gara con i suoi rivali, concludendo in un’ottima seconda posizione. Con la medaglia d’argento ottenuta oggi, il “Baffo” spezzino rafforza la terza posizione in classifica a 102 punti, con un distacco di 55 dal leader attuale. Soddisfazione anche per Filippo, che è riuscito a partire molto bene e ha mantenuto un ritmo di gara costante per la lunghezza dei 16 giri, regalandosi nel finale un buon ottavo posto. Weekend difficile per Luca Seren Rosso, che che non riesce a concludere gara 2 e si ritira al terzo giro a causa delle condizioni fisiche incerte che non gli hanno permesso di affrontare con fiducia e serenità un tracciato visibilmente frazionato fra asciutto e bagnato.

Kevin Manfredi, pilota #34: “Sono molto felice di come è andata questa gara, ritornare sul podio è molto importante per noi; ieri lo abbiamo sfiorato, ma non siamo stati incisivi nell’ultima parte. Oggi secondo me abbiamo fatto la scelta ideale per quanto riguarda la gomma, anche se ho commesso un piccolo errore nel finale non avendo letto “ultimo giro” sul tabellone. Sono soddisfatto anche per le decisioni prese dalla direzione gara, che ha fatto un ottimo lavoro anche per la prontezza nelle decisioni prese in griglia di partenza che hanno significato molto per la sicurezza dei piloti. Ringrazio tutti gli sponsor ed il team per questo ottimo weekend.”

Filippo Fuligni, pilota #22: “Tutto sommato il weekend è andato discretamente bene, anche se non siamo riusciti a concretizzare il risultato sperato. Sono contento di gara 2 perchè ho fatto una buona partenza, tagliando il traguardo al primo giro in undicesima posizione. La pista era in condizioni difficili poichè in alcuni punti era molto bagnata ed era facile commettere errori. Vedevo bene il gruppo di testa, ma alla curva della Quercia ho avuto un piccolo problema a causa di una pozza e perso secondi utili. Negli ultimissimi giri ho deciso di proseguire con una gara conservativa e non rischiare, portando a casa punti ed un’ottima gara. Al Mugello cercheremo di fare delle buone qualifiche e dimostrare quanto valiamo.”

Queste le parole di Adami, soddisfatto del weekend: “Un weekend molto positivo, peccato solamente per le qualifiche di Fuligni, che meritava di meglio e partendo quindicesimo non è riuscito ad arrivare vicino al podio. Filippo è in costante crescita e sta facendo passi da gigante. Per quanto riguarda Manfredi, due belle gare molto entusiasmanti, il secondo posto di oggi è stato il coronamento di un grande lavoro di squadra ed esemplare della bravura del pilota. Peccato per Luca Seren Rosso, che sta pagando la scottatura del debutto in un campionato molto difficile e competitivo. Ringrazio in particolare gli osteopati di EOM Italia per il loro supporto, molto importante per la squadra a livello fisico. Un grazie anche a tutti gli sponsor che credono nel nostro progetto. Siamo ancora in attesa del verdetto finale per i 25 punti di squalifica del Round 2 al Mugello e siamo sereni e fiduciosi per il ricorso effettuato. Infine grazie a tutta la squadra che dimostra di essere sempre al 100% in qualsiasi condizione.”

Il prossimo appuntamento con il Campionato Italiano Velocità sarà al Mugello il 21-22 settembre.