Volge al termine con un risultato positivo il weekend del Team Rosso e Nero impegnato all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola per il terzo round dell’ELF CIV: nella categoria Supersport 600 Manfredi sale sul terzo gradino del podio dopo una gara di bagarre con i suoi rivali di questa stagione, Fuligni scivola sfortunatamente all’ultimo giro a causa di un contatto con un altro pilota dopo un’ottima gara in top 10 e Seren Rosso chiude il weekend imolese in ventiquattresima posizione assoluta.

Si chiude il sipario del round che ha visto concludersi la metà del Campionato Italiano Velocità, dove il team di Roberto Adami è sceso in pista con l’intento di contendersi il podio con i “rivali” di questa avvincente stagione della SS600. Dopo un ottimo warm-up della domenica mattina, che ha visto Manfredi in testa alla classifica, la squadra è riuscita a ritrovare il set-up e l’energia giusta per disputare una gara eccellente che ha preso il via nel tardo pomeriggio assolato sul tracciato del Santerno.

Gara 2 della Supersport è cominciata subito con una bandiera rossa, causata proprio dal pilota della verde Kawasaki Okubo che, tagliando la curva della Villeneuve,  ha centrato parzialmente Kevin nel corso del primo giro, costringendolo ad uscire di pista per evitare la caduta; il pit-stop forzato ai box di cinque minuti ha però permesso ai meccanici di sistemare la moto del numero 34 e riprendere parte alla quick restart dall’ottava casella della griglia. Kevin alla ripartenza è riuscito subito a rimanere nel gruppetto di testa, battagliando per la prima posizione grazie a sorpassi al cardiopalma. Con un best lap dal tempo di 1’53.490, il pilota spezzino ha portato a termine una gara 2 emozionante, tagliando il traguardo in terza posizione e riuscendo a risalire sul podio dopo un’altrettanto ottima gara 1 che lo ha visto classificarsi quarto nella giornata di sabato.

Una domenica di gara sfortunata per il compagno di squadra Fuligni, che scattato molto bene allo spegnersi del semaforo rosso, è riuscito a rimanere fra i primi dieci per tutti i dodici giri. “Filazzi” è scivolato all’ultimo giro nella zona della Tosa a causa di una lotta serrata con un altro pilota con cui era in bagarre per mantenersi in decima posizione; Filippo è stato centrato dal compaesano Ottaviani, che nel tentativo di sorpasso, lo ha trascinato con sé nella caduta. Una performance soddisfacente anche quella del pilota numero 30, Seren Rosso, che è riuscito nonostante il caldo torrido, a mantenere un ritmo di gara costante e a tagliare il traguardo ventiquattresimo.

Le parole del rider numero 34 “il baffo” volante, attualmente terzo nella classifica di campionato, al termine della conferenza stampa: “Finalmente ritorniamo sul podio, ce lo meritiamo. Al Mugello abbiamo avuto una vittoria inaspettata, qui invece ho faticato di più. Sicuramente lavorerò insieme alla squadra per arrivare a Misano prontissimi per giocarci la posizione di vertice, come abbiamo fatto qui oggi. Speriamo che la giustizia faccia il suo corso per poter recuperare i 25 punti utili a riaprire il campionato. Grazie al Team che lavora sempre impeccabilmente e a tutte le persone e gli sponsor che mi seguono”.

Fuligni, numero 22, ha commentato così il weekend: “Gara due è andata meglio di gara uno, sono riuscito ad avere lo stesso passo dei primi. Purtroppo l’ultimo giro io e un altro pilota abbiamo battagliato e sono stato centrato da lui alla Tosa. La gara tutto sommato è positiva, cerchiamo di lavorare per Misano e di fare un buon weekend fin dalle qualifiche, molto importanti per partire più avanti ed evitare di essere imbottigliati o coinvolti in spiacevoli incidenti.”

Roberto Adami, team manager: “Weekend abbastanza positivo. In gara due peccato per il coinvolgimento di Filippo in un incidente a causa di un errore di un altro pilota, buttando via un’ottima top 10. Positiva gara due di Kevin, nonostante il campionato sia molto difficile e i concorrenti siano di un certo calibro, comunque ce la siamo giocata fino alla bandiera a scacchi. Positivo anche Seren Rosso in costante miglioramento. Ringrazio i meccanici che tempestivamente hanno sistemato la moto di Manfredi, danneggiata dalla prima partenza, dando sicurezza al pilota e permettendo di ripartire per la gara. Ringrazio gli osteopati di EOM Italia per la professionalità nei confronti di tutta la squadra. Inoltre ringrazio tutti gli sponsor per il costante supporto in tutti i weekend di gara.”

Il Team Rosso e Nero scenderà nuovamente in pista per il terzo weekend consecutivo al Circuito del Mugello per la Coppa Italia FMI il 6-7 Luglio.