Giornata difficile per il Team Rosso e Nero all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Dopo un sabato ricco di soddisfazioni, il Round 6 dell’ELF CIV 2018 ha riservato una brutta sorpresa agli uomini di Roberto Adami.

Kevin Manfredi è infatti caduto durante il consueto warm-up mattutino della Supersport 600. Ad essere fatale per lo spezzino è stata una distrazione nel corso del giro di lancio: quando il numero 34 ha messo le ruote sull’erba scollinando alla Piratella non c’è stato niente da fare. Una piccola perdita di concentrazione può compromettere seriamente i giochi, come in questo caso in cui Manfredi ha riportato una frattura scomposta al piede destro, che gli ha impedito di prendere parte a gara 2.

La squadra di Roverbella non si è però persa d’animo e nonostante il fato avverso ha fatto quadrato per concludere il weekend nel modo migliore possibile, supportando con tutte le proprie forze i piloti impegnati nelle restanti categorie. Nel National Trophy 600, sesta posizione per Genny Romano: il rider napoletano è stato autore di un grande scatto che lo ha portato dal nono posto in griglia alla lotta del podio, che ha dovuto abbandonare soltanto negli ultimi giri. Nella Supersport 300, altra gara in rimonta per i due alfieri del Team Rosso e Nero con il 24esimo posto finale di Luca Seren Rosso ed il 27esimo di Domenico Cecconi.

Particolare menzione va inoltre a EOM Italia, con la quale il Team Rosso e Nero ha lanciato una nuova collaborazione: a partire da questo weekend saranno infatti presenti direttamente in pista due docenti della scuola di osteopatia di Madrid, al fine di supportare i nostri piloti e fornire fondamentale valore aggiunto nella riuscita delle attività di gara.

Roberto Adami, team manager: “Dispiace molto per l’infortunio di Manfredi in quanto il nostro obiettivo era quello di uscire da Imola in testa alla classifica in Supersport 600. Il campionato è ancora lungo e avremo modo di rifarci, sono comunque molto soddisfatto della vittoria del sabato e di tutto il lavoro svolto dal team. La squadra è stata perfetta per preparare al meglio le moto per i nostri piloti, che hanno dato il massimo in ogni categoria. Ringrazio tutti gli sponsor per il loro fondamentale supporto.”