Team Rosso e Nero archivia l’ultimo sabato della stagione del Campionato Italiano Velocità con delle ottime basi su cui lavorare per Gara 2, ma non manca qualche rammarico.

In Gara 1 la squadra di Roverbella è stata infatti protagonista con Filippo Fuligni, autore di un’ottima partenza che lo ha proiettato nelle posizioni di vertice in lotta per il podio. Con il passare dei giri, “Filazzi” ha perso tuttavia un po’ di tempo nelle battaglie per la top 5, pur riuscendo a mantenere un ottimo ritmo.

Alla fine il sabato di Fuligni va in archivio con una 7° posizione al traguardo, complice anche una penalità per avere ecceduto i limiti della pista. Il secondo inflitto al pilota numero 22 costa infatti caro e non consente a Filippo un piazzamento nella top 5.

Emanuele Tonassi è invece protagonista di una piccola scivolata nelle fasi iniziali di una gara dove stava cominciando a macinare ottimi tempi. Sfortunatamente non abbiamo la controprova finale, ma Emanuele stava conducendo fino a lì una buona gara iniziando a finalizzare buoni giri.

Grandi segnali di crescita dunque per entrambi i piloti di Team Rosso e Nero nonostante i risultati finali, ma le buone cose viste nella giornata odierna potranno concretizzarsi nell’ultima gara della stagione. Tutta la squadra è carica per chiudere al meglio il 2020 e quanto abbiamo visto in Gara 1 ci può far ben sperare.

Domani saremo protagonisti anche con Maria “Masha” Medvedeva, al via della Women’s European Cup in veste di wild card. Masha è stata impegnata oggi con il secondo turno di qualifiche dove ha concluso in 8° posizione.

L’appuntamento è dunque a domani con la gara della Women’s European Cup alle ore 12:30, mentre il gran finale arriverà con la Supersport 600 alle ore 17:00. Potrete seguirci come sempre sui canali ufficiali del Campionato Italiano Velocità, Motosprint e Eleven Sports.

#22 Filippo Fuligni (7°): “Sono partito forte ritrovandomi in terza posizione. Purtroppo alcune battaglie mi hanno fatto perdere il treno dei primi, ma sono riuscito a tenere comunque un buon ritmo recuperando giro dopo giro. Una volta tornato in 5° posizione ho girato con il passo dei primi, ma poi è arrivata la penalità. È un vero peccato, specie perché non abbiamo ancora capito il motivo per cui ci sia stata comminata”

#11 Emanuele Tonassi (DNF): “La caduta è un vero peccato perché oggi mi sentivo bene ed ero molto carico. Credo che sarei riuscito anche a tenere un buon ritmo, mi sembrava anche di avere del margine per andare più forte. Fortunatamente sto bene e domani potremo riprovarci per chiudere al meglio il campionato”

Roberto Adami, Team Manager: “Filippo è stato autore di una buona gara, c’è la consapevolezza di poter stare con i primi. La penalità è un vero peccato, ma domani potremo riprovarci sia con lui che con Emanuele. Anche Tonassi stava facendo una bella prestazione risalendo la zona punti, ma è stato vittima di una scivolata. In entrambi i casi avremo l’occasione di riscattarci domenica in Gara 2 per chiudere nel miglior modo possibile questa annata. Ringrazio ancora una volta gli sponsor e tutti coloro che ci sostengono, oltre a tutta la squadra ha svolto come sempre un grandissimo lavoro”