L’ultima giornata del Campionato Italiano Velocità ci ha consegnato due belle prestazioni dei nostri Filippo Fuligni e Emanuele Tonassi in Supersport 600, oltre al buon esordio di Maria “Masha” Medvedeva nella Women’s European Cup.

Alle 17:00 è arrivato il momento dell’ultimo ballo per la squadra di Roverbella e Filippo Fuligni è rimasto in lotta per buona parte della gara per il podio. Emanuele Tonassi ha faticato un po’ nelle battute iniziali per liberarsi di un pilota davanti a lui e non è riuscito ad imprimere il proprio ritmo.

“Filazzi” ha tenuto un ottimo ritmo nell’arco di tutta la corsa e ha concluso la gara riuscendo a centrare la top 5, obiettivo mancato anche per via di una penalità in Gara 1 al Sabato. Emanuele Tonassi è rimasto invece in lotta fino all’ultimo giro per la top 10, ma ha visto sfumare la posizione proprio all’ultimo giro.

La stagione 2020 del Campionato Italiano Velocità si chiude dunque con un 8° posto in classifica generale per Filippo Fuligni, 16° invece per Emanuele Tonassi nella sua stagione di debutto. Proprio per quanto riguarda la classifica dei rookie, Tonassi chiude a pari punti con Matteo Bertè.

L’esordio in Women’s European Cup di Maria “Masha” Medvedeva va invece in archivio con una 7° posizione finale al termine di un bel duello culminato con il sorpasso proprio all’ultima tornata. Una wild card sicuramente utile e formativa grazie anche alla concessione di “Motoxracing”.

La gara della Women’s European Cup è stata ridotta di un giro per via di una “falsa” partenza: i semafori si sono spenti immediatamente e Masha è scattata correttamente assieme ad un’altra pilota, ma tutto il resto dello schieramento è rimasto sorpreso e la direzione gara ha preso la decisione di effettuare un secondo start.

Il nostro obiettivo è ripresentarsi a tempo pieno con uno schieramento tutto nostro nella Women’s European Cup, che prevederà 5 gare nel 2021 di cui 3 nel Campionato Italiano Velocità e 2 nel mondiale Superbike.

#8 Maria Medvedeva (7°): “È stata una bella esperienza, anche se la gara non è stata per niente semplice. Non riuscivo a superare sul rettilineo e ho dovuto compensare questa mancanza con forti staccate, ma nel complesso mi sono divertita. Mi dispiace solo per la “prima” partenza: i semafori si sono spenti subito e io sono partita correttamente insieme ad un’altra pilota, ma la direzione gara ci ha fatto ripartire. Non l’ho trovato giusto”

#22 Filippo Fuligni (5°): “Sono amareggiato perché è finita la stagione e nonostante un buon ritmo non sono riuscito a conquistare il podio. Ottenerne uno o conquistare una vittoria era il mio obiettivo. In Gara 2 sono riuscito a tenere un bel ritmo ma negli ultimi giri ho perso il gruppo in lotta per il podio. Nel complesso è stata una gara positiva e abbiamo lavorato molto bene nel weekend, siamo consapevoli che il lavoro fatto è stato buono”

#11 Emanuele Tonassi (11°): “Non sono troppo soddisfatto, non è il risultato che mi aspettavo. Mi sono trovato in difficoltà per un problema al braccio destro che mi ha messo difficoltà nella frenata. Ho provato comunque a tenere botta e già essere riusciti a chiudere la gara è un gran risultato, seppur soffrendo. Siamo riusciti a concludere in 11° posizione, ma soprattutto è stato bellissimo tornare in sella dopo 3 anni di fermo. Non voglio più scendere!!”

Roberto Adami, Team Manager: “Il weekend è stato molto positivo e siamo andati in costante crescita. Con Masha abbiamo fatto una gara di prova per la Women’s European Cup con l’obiettivo di presentarci il prossimo anno come team autonomo per disputare l’intera competizione. La gara è andata bene e ci stiamo organizzando, siamo sicuri che Masha abbia il potenziale per stare davanti in un campionato importante che si sta configurando anche a livello europeo. Nella Supersport 600 Filippo ha tenuto un grande ritmo chiudendo in top 5, siamo soddisfatti. Emanuele ha invece combattuto con un dolore all’avambraccio ed è stato bravo a concludere la gara, oltre ad essere andato vicino alla top 10 in attesa di capire se sia il rookie dell’anno. Le moto sono state veloci nell’arco di tutta la stagione, tecnicamente sono molto contento. Con una punzonatura abbiamo effettuato tutto il 2020 senza problemi con motori veloci ed affidabili. Ringrazio la ditta Cazzaniga per la fornitura e tutta la squadra che come sempre ha svolto un lavoro impeccabile in qualsiasi situazione. Un sentito ringraziamento anche agli sponsor che ci hanno sostenuto in un’annata così complicata e a tutti coloro che ci hanno supportato da casa. Un arrivederci al 2021, a breve avremo delle novità importanti e cercheremo di essere ancora più competitivi”