Una pioggia incessante ha aperto il sabato dell’ultimo weekend di campionato dell’ELF CIV 2018. L’asfalto dell’Autodromo di Vallelunga infatti, a causa del poco grip dovuto all’acqua, è risultato essere un osso duro per tutti i piloti delle varie categorie del campionato. Le qualifiche del mattino, nonostante il meteo avverso, si sono svolte con regolarità, servendo da test per un pomeriggio che ha visto gli alfieri del Team Rosso e Nero alle prese con gare combattutissime alla ricerca di punti fondamentali per la classifica, sia nella Supersport 600 che nel National Trophy 600.

La pioggia nonostante tutto è stata favorevole a Kevin Manfredi, con lo spezzino che sin dal via ha scoperto tutte le sue carte, dimostrandosi un vero fuoriclasse con la gomma rain. Dopo un doppio turno di qualifiche in cui si è guadagnato l’undicesima posizione in griglia, Kevin è scattato subito al comando al via di gara 1, riuscendo ad accumulare un distacco dagli inseguitori di ben 14 secondi e confermandosi leader indiscusso della gara fino al dodicesimo giro. Una caduta sfortunata all’ultimo giro ha parzialmente rovinato i sogni di gloria di Manfredi, con il numero 34 che è comunque riuscito a tornare in sella alla sua Yamaha R6 e tagliare il traguardo in seconda posizione. Il “cinghiale volante” ha portato dunque nuovamente sul podio i colori del Team di Roverbella e si è riconfermato competitivo e un avversario temibile in tutte le condizioni. Le sue parole al termine della gara: “Il risultato non rispecchia il nostro potenziale. Sono abbastanza contento per i punti ottenuti e per aver dimostrato di saper dominare la gara. Domani è un altro giorno e ci riproveremo: obiettivo il primo gradino del podio”. Un buon risultato ed un miglioramento continuo anche per il collega FIlippo Fuligni, che al suo debutto in SS600 sotto la pioggia, ha mantenuto per tutta la gara un ritmo costante e si è classificato undicesimo.

Per il National Trophy 600, doppio round a Vallelunga con gara 1 il sabato: il napoletano Genny Romano, partito in seconda fila dalla quarta casella, dopo una buona partenza ha mantenuto un ritmo costante per tutti i 10 giri. A causa della pioggia che si è intensificata durante la gara, il rider partenopeo ha avuto qualche difficoltà a causa della poca aderenza ed è arrivato sotto alla bandiera a scacchi in 14esima posizione. Nella gara di domani Genny si giocherà il tutto per tutto per il terzo posto del campionato.

Nella Supersport 300, gara sfortunata per Domenico Cecconi, che partito dalla undicesima fila ha tentato una partenza aggressiva per cercare di raggiungere fin da subito il gruppone di testa. Purtroppo però, il milanese è scivolato nel corso del primo giro, non riuscendo a ripartire e quindi a portare al traguardo la sua Yamaha R3.

Al termine di una giornata difficile condizionata dal meteo avverso, così si è espresso Roberto Adami, team manager del Team Rosso e Nero: “Nel complesso sono soddisfatto: abbiamo sfiorato la vittoria con Kevin, la sua gara è stata compromessa per un piccolo errore. Avevamo un bel vantaggio, ma queste situazioni ci insegnano che anche i piccoli dettagli contano e non bisogna lasciare nulla al caso. Le moto si sono dimostrate molto competitive, così come Fuligni, che sta confermando un andamento positivo per il suo apprendistato nella Supersport 600. Peccato per Genny, che nel National Trophy 600 è stato vittima della tensione e sul bagnato non ha espresso a pieno il suo potenziale. Domenico è partito molto bene e nel tentativo di recuperare posizioni è scivolato in un punto in discesa cruccio di molti piloti della 300. Le gare sul bagnato sono belle ma anche difficili. Un doveroso ringraziamento alla squadra, impeccabile dal punto di vista tecnico ed invidiabile a livello umano. Grazie anche agli sponsor e ad EOM Italia che contribuiscono al raggiungimento di questi ottimi risultati.”

Il Team Rosso e Nero sarà impegnato anche domani, domenica 7 ottobre, per l’ultimo round di campionato, con gara 2 di tutte le categorie. Di seguito gli orari:

-Gara 2 National Trophy 600 ore 11:20

-Gara 2 Supersport 300 ore 12:50

-Gara 2 Supersport 600 ore 16:15

Vi ricordiamo che le gare saranno visibili sul sito di Eleven Sports e quello del CIV.

Clicca qui per il programma completo delle gare del Round 12 del CIV 2018