Decimo e terzultimo round dell’ELF CIV 2018, che ha visto il Team Rosso e Nero impegnato all’Autodromo del Mugello nelle gare di tre differenti categorie. L’assolata domenica tra le colline toscane ha regalato al Team Rosso e Nero punti importanti per mantenere salda la posizione in campionato in tutte le classi.

Sotto il sole delle ore undici il napoletano Genny Romano, scattato dalla decima posizione, è stato coinvolto nei primissimi giri in una bagarre serrata che gli ha fatto perdere tempo prezioso e lo ha costretto ad una difficile rimonta. Genny ha concluso la sua gara in settima posizione, riuscendo a mantenere la terza posizione della classifica generale.

La gara della Supersport 600, disputata nel tardo pomeriggio, ha visto il team mantovano impegnato sullo schieramento di partenza con i due alfieri Kevin Manfredi e Filippo Fuligni. Kevin, partito 16esimo, è rimasto colpito da un altro pilota, perdendo del tempo prezioso necessario a poter agguantare la testa della gara e ripetere quindi l’impresa di ieri. Dopo alcuni giri votati a recuperare posizioni preziose, il numero 34 è riuscito a classificarsi undicesimo all’arrivo. Differente il risultato di gara del collega Fuligni che, nonostante una grande dose di grinta e positività, è stato costretto ad un ritiro anticipato a causa di problemi fisici.

L’ultima gara del weekend, quella della Supersport 300, ha visto scendere in pista Luca Seren Rosso e Domenico Cecconi. I due portacolori del team di Roverbella, pur partiti dalle ultime file, dopo una gara spettacolare hanno tagliato il traguardo rispettivamente in 23esima e 27esima posizione.

Così si è espresso Kevin Manfredi sul suo weekend: “Non è iniziata nel migliore dei modi, sabato ho fatto molta fatica in qualifica e sono partito dalla sesta fila. In gara però avevo un bel passo, con una gran rimonta in cui avremmo meritato addirittura la vittoria. Ma abbiamo dimostrato di essere competitivi anche su una pista che non digerisco tanto, e questo in prospettiva è il dato più importante. Oggi purtroppo un pilota mi ha centrato in pieno al primo giro, costringendomi a risalire il gruppo dalla 24esima posizione e dovendo così abbandonare da subito ogni velleità di lottare con i primi. Veniamo via dal Mugello con tanto amaro in bocca perché contavamo di recuperare tanti punti e invece andremo a Vallelunga a 32 lunghezze del leader.” 

Il team manager Roberto Adami ha come sempre ringraziato tutta la squadra, i piloti e gli sponsor per l’impegno profuso nel corso di tutte le giornate di gara: “Weekend abbastanza positivo, con un bel risultato di Kevin ieri e di Gennaro oggi. Purtroppo oggi il contatto in partenza di gara 2 della Supersport 600 ha compromesso la corsa di Manfredi, che si è dovuto limitare a prendere più punti possibili. Mancano ancora due gare, non è finita, contiamo di lottare fino all’ultimo metro a Vallelunga. Molto bene anche gli altri piloti, con Fuligni protagonista di un bel debutto sulla Yamaha R6, e con Seren Rosso e Cecconi sempre col coltello fra i denti in Supersport 300.”

Un ringraziamento doveroso va anche agli osteopati di EOM Italia, presenti al fianco dei riders anche sulla griglia di partenza e nei momenti più importanti del weekend.

Il prossimo appuntamento, l’ultimo del Campionato Italiano Velocità 2018, si disputerà all’Autodromo di Vallelunga, il 6-7 ottobre.