Team Rosso e Nero non vedeva l’ora di tornare in pista e nella giornata di ieri siamo riusciti a farlo sul tracciato di Magione per cominciare a preparare al meglio il Campionato Italiano Velocità 2021. Inizialmente erano previste altre sessioni di test fuori Italia, ma le restrizioni dovute alla pandemia di Coronavirus, oltre al buon senso, hanno fatto sì che tali prove venissero rinviate a tempi migliori.

La squadra di Roverbella si è comunque messa al lavoro per cercare soluzioni alternative, mettendo sempre al primo posto la sicurezza e la salute di ogni suo componente. Ci siamo dunque recati all’Autodromo dell’Umbria “Mario Umberto Borzacchini” dopo una serie di tamponi per verificare lo status dei membri del team.

Accertata la negatività di ciascuno, siamo partiti verso l’Autodromo di Magione dove Roberto Mercandelli e Filippo Rovelli hanno potuto prendere confidenza con i loro nuovi “cavalli di battaglia”. Un test importante per entrambi: ‘Merca’ ha cominciato a (ri)conoscere la squadra e i metodi di lavoro, mentre il debuttante Filippo ha macinatochilometri importanti nel suo percorso di apprendistato. La giornata è stata molto buona per entrambi con ottime sensazioni raccolte sulla pista dell’Umbria; un feeling che non vediamo l’ora di ritrovare anche nelle prossime uscite, come ammesso dai due piloti in pista.

Roberto Mercandelli (#93): “Sono molto soddisfatto del test effettuato oggi a Magione. Purtroppo ci sono stati pochi turni vista la nebbia e le temperature basse in mattinata, ma nel pomeriggio abbiamo trovato subito un buon feeling con la moto. Allo stesso tempo sono contento del metodo di lavoro e del clima con i ragazzi del team che ad ogni turno mi hanno permesso di migliorare. Non vedo l’ora che arrivi la prossima giornata di test per poter salire nuovamente in sella”

Filippo Rovelli (#27): “La giornata è andata molto bene, mi sono trovato subito a mio agio con il setting della moto riuscendo a tenere un buon passo. Magione era una pista nuova per me, ma nonostante questo mi è piaciuta molto, soprattutto l’ultima parte del tracciato che è molto tecnica”

Roberto Adami (Team Manager): “Tornare in pista era molto importante per entrambi i ragazzi che hanno svolto un bel lavoro. Le circostanze e il buon senso ci hanno impedito di andare ad effettuare test fuori Italia, ma siamo riusciti comunque a trovare una buona soluzione per fare chilometri importanti in vista dell’inizio della stagione. Sia Roberto (Mercandelli) che Filippo (Rovelli) hanno fatto bene; un test importante per il secondo, che ha bisogno di maturare esperienza in sella ad una moto tutta da scoprire per lui. Adesso è il momento di pensare al futuro per preparare al meglio il Campionato Italiano Velocità 2021, guardiamo avanti a tutte le sfide che dovremo affrontare con ottimismo. Un sentito ringraziamento a tutti gli sponsor che ci stanno sostenendo e che hanno già confermato il loro supporto anche per questa stagione e un grande grazie a tutta la squadra che come sempre sta svolgendo un lavoro fantastico”