Mancano ancora alcune settimane all’ultimo appuntamento stagionale di Vallelunga, ma Team Rosso e Nero continua a lavorare in ottica futura con uno sguardo sia al round conclusivo che a un 2022 tutto da scoprire ma che promette scintille, a cominciare da ritorni importanti.

Stiamo parlando di quello di Filippo Rovelli, che dopo il round di Imola era stato forzatamente costretto a rimanere fermo. In tale occasione, Filippo era stato vittima di una caduta che lo aveva estromesso da Gara 2 ma anche dagli appuntamenti successivi, costringendo Rovelli a dare forfait sia per Misano che per il Mugello.

Non sono stati mesi facili, ma Filippo è finalmente tornato nel pieno delle sue condizioni e in questi giorni è tornato in pista sulla pista di Cremona. Team Rosso e Nero e Rovelli hanno infatti sostenuto una giornata di test (15 settembre) sul tracciato lombardo con la speranza di poter disputare il sesto e ultimo weekend dell’anno a Vallelunga.

La squadra di Roverbella e Rovelli sono così finalmente tornati insieme con una piccola novità. Filippo ha girato con una Yamaha R3 con la previsione di poter correre nel CIV Supersport 300. I riscontri sono stati da subito molto buoni, ma adesso non rimane che attendere ulteriori conferme per capire se tale scenario sarà possibile.

Nel frattempo, Team Rosso e Nero sarà protagonista su altri fronti prima di Vallelunga su cui vi terremo aggiornati nel corso dei prossimi giorni. A oggi, però, la cosa più importante è avere riabbracciato Rovelli dopo un lunghissimo stop e una grande attesa. Dunque, bentornato Filippo!

Filippo Rovelli: “Sono molto contento di essere tornato a girare finalmente dopo uno stop forzato. Non era semplice riprendere le sensazioni in moto dopo tanto tempo, ma sono riuscito da subito a capire la R3 e mi sono divertito molto. Giro dopo giro il feeling è migliorato e mi sentivo bene fisicamente andando sempre più forte. Adesso dovremo capire se sarà possibile fare la gara a Vallelunga, ma la cosa più importante è avere ritrovato certi meccanismi. Ci tengo a ringraziare Roberto (Adami) e tutta la squadra per avermi aspettato e per il loro supporto, è stato molto importante”

Roberto Adami: “Siamo molto contenti che Filippo sia tornato a girare! Il suo ritorno è molto importante, lo stavamo aspettando a braccia aperte. A Cremona abbiamo fatto diversi giri con la R3 e Rovelli si è trovato decisamente a suo agio dopo lo stop forzato. La speranza è quella di poterlo avere in pista il prima possibile, magari già da Vallelunga proiettando l’occhio anche al 2022. Stiamo già progettando diverse cose e non vediamo l’ora di poterle annunciare, ma al momento rimaniamo concentrati sul finale di stagione ringraziando tutti gli sponsor che ci stanno supportando e a cui speriamo di regalare altre grandi soddisfazioni”