Archiviato il sabato di Gara 1, Team Rosso e Nero si è presentato al via di Gara 2 con la voglia di fare bene e migliorare i risultati ottenuti nella giornata precedente.

Filippo Fuligni è scattato nuovamente dalla 7° casella ed è stato autore di una buona gara che lo ha visto protagonista del gruppo in lotta per la seconda posizione, ma non è riuscito a trovare il guizzo giusto per riuscire ad affacciarsi nelle posizioni da podio.

Filazzi ha fatto registrare ottimi cronologici segnando a fine gara il miglior terzo settore assoluto oltre che alla migliore velocità massima, ma la lotta lo ha visto uscire con una comunque buona 7° posizione finale.

Filippo ci teneva a fare bene dopo la caduta di Gara 1 e complessivamente è stato artefice di una bella prestazione lottando contro piloti di esperienza nel gruppo per le posizioni del podio.

Migliora anche il feeling in sella di Emanuele Tonassi. Il numero 11 paga purtroppo ancora una volta una brutta partenza, ma nel corso della gara è riuscito a trovare belle sensazioni in moto e chiudere in 13° posizione raccogliendo altri punti importanti per la lotta al Rookie of the Year.

Team Rosso e Nero lascia Imola con Filippo Fuligni in 7° posizione nella classifica generale ed Emanuele Tonassi in 18°.

L’appuntamento adesso è con l’ultimo round a Vallelunga, con due gare dove tutta la squadra ci tiene a fare bene per chiudere l’anno alla grande, nonostante tutte le difficoltà dovute ad un’annata difficile vista la situazione globale.

Roberto Adami, Team Manager “Weekend abbastanza positivo a parte la caduta di Filippo ieri, ma ci sta a certi livelli quando si lotta per il podio. Tonassi è in crescita e ha portato a casa due bei risultati, passo dopo passo stiamo raccogliendo i frutti per il futuro. Adesso ci aspetta l’ultimo round della stagione a Vallelunga dove ci teniamo a chiudere bene la stagione. Un grande grazie a tutta la squadra per l’incredibile lavoro svolto e a tutti gli sponsor che ci sostengono!”

Filippo Fuligni #22: “La partenza è stata buona, ho provato a seguire Roccoli ed Ottaviani che avevano un secondo di vantaggio e sono riuscito ad andarli a prendere. Una volta con loro ho provato ad aspettare per attaccarli, ma credo di avere sbagliato la strategia. Siamo diventati un gruppo di sei piloti e me la sono giocata fino alla fine. Nel cambio di direzione alla variante alta ho avuto un contatto con Valtulini che mi ha fatto perdere la lotta per il podio. Sono comunque contento perché ho visto che siamo competitivi per poter lottare ed ambire a qualcosa di importante a Vallelunga”

Emanieule Tonassi #11: Oggi è andata abbastanza bene, ma devo ancora perfezionare la partenza. Peccato per un errore che mi ha fatto andare lungo alla variante alta e perdere il treno, mi sarei potuto giocare altre posizioni. Il feeling era migliore di ieri, per Vallelunga mi aspetto di essere ancora più competitivo e non vedo l’ora di essere lì per il gran finale!”